FANTABOSCO S.N.C.
di Alice Mattana e Federica Iori

LA GIORNATA AL NIDO
- progetto pedagogico

PROGRAMMA EDUCATIVO 2012-2013


Il tema dell'anno 2012/2013 del nido FANTABOSCO è la scoperta del bosco.


Abbiamo scelto questo tema per rievocare il nome del nostro nido, ma soprattutto per richiamare l'ambiente di montagna in cui viviamo e dar la possibilità ai bambini di vivere le ricchezze della natura.


Attraverso varie attività e proposte vorremmo avvicinare i bambini al bosco, ai suoi abitanti e alle sue piante.


Faremo questo attraverso i suoni, i rumori, gli odori, i sapori, l'esperienza tattile e l'esperienza diretta nell'ambiente.


Nello svolgere queste attività ci rifaremo alla Pedagogia del Bosco, un "approccio" ludico-esperienziale al bosco. Mira a creare la consapevolezza riguardo l'ambiente, a far capire l'importanza del bosco e del legno, insegnando a "leggere il bosco" (piante, tracce di animali, ecc.), e soprattutto a viverlo con tutti i sensi.


Il bosco e le attività possibili soddisfano i vari bisogni dei bambini, offrono ampie occasioni di avventure e di nuove esperienze. Attraverso giochi divertenti che risvegliano la curiosità dei bambini e l'entusiasmo, l'apprendimento diventa divertente, immediato e dinamico.


Si cerca di stimolare i bambini comunicando attraverso i sensi, lasciando prima osservare e apprendere e poi dando le spiegazioni, e cosa più importante creando un'atmosfera piena di gioia.


Tutte le attività della pedagogia del bosco sono sempre legate al gioco, alle esperienze pratiche e alla mimica, in poche parole al divertimento.


Esse incoraggiano i bambini a giocare, esplorare, e imparare nel bosco, dato che sono svariate le proposte e le opportunità che la natura ci offre.


I bambini capiscono e ricordano meglio i concetti quando imparano per esperienza personale diretta.


Vantaggi della pedagogia del bosco:


  • Fare esperienze dirette usando tutti i sensi;
  • Favorire un rapporto di armonia tra corpo e mente grazie all'ambiente naturale e al coinvolgimento con la natura;
  • L'uso di materiali naturali durante il gioco;
  • La natura offre una vasta gamma di possibilità , per fare esperienze con tutti i sensi. Attraverso l' osservare, l'odorare, il sentire, il toccare e il riconoscere, si amplifica la percezione sensoriale;
  • I bimbi vengono stimolati a provare le loro capacità motorie e fare esperimenti tattili.

  • Alcuni esempi di attività che proporremmo sono:


    3-18 mesi:


  • Annusare l'humus, i funghi, le foglie, i frutti…
  • Costruisco tavolette tattili con gli elementi
  • Faccio la musica con gli elementi del bosco
  • Passeggiata nel bosco
  • Manipolare elementi naturali raccolti nel bosco e in giardino (pigne, castagne, foglie, rametti, ecc.)
  • Esplorare il cestino dei tesori costituito da materiali del bosco.
  • Travasi con le nocciole raccolte nel bosco, con l'humus, ecc.
  •  

    18-36 mesi:


  • Imparare il nome degli animali
  • Imitare il verso e associarlo all'animale giusto
  • Collegare la tana al suo animale
  • Riconoscere le tracce degli abitanti del bosco
  • Riconoscere il bosco nelle quattro stagioni
  • Imparare i rumori del bosco
  • Sfogliare in autonomia libricini sugli animali del bosco
  • Disegno con elementi naturali
  • Raccogliamo le foglie in giardino nelle diverse stagioni
  • Che profumo ha…?
  • Calpestare, manipolare, strappare, far volare le foglie raccolte nelle varie stagioni.

  •